Apertura serale della mensa per i lavoratori di Rete CAUTO

03/06/2021

Nuove azioni di miglioramento del servizio frutto di un'indagine interna e realizzate in collaborazione con Articolo Uno

Da sempre CAUTO ha scelto di offrire ai lavoratori ed alle lavoratrici della Rete la possibilità di pranzare presso la mensa aziendale, assumendosene il carico economico, avendo a cuore l’importanza dei momenti di convivialità e relazione tra i colleghi.

La possibilità di accedere alla mensa è stata però fino ad ora limitata ai lavoratori dei turni diurni, non essendo il servizio accessibile negli orari serali. Il pasto serale dei lavoratori impegnati nei turni notturni è stato negli ultimi anni erogato grazie ad alcune convenzioni con i ristoranti del territorio in grado di garantire ai colleghi il pasto gratuito.

A partire dal 7 giugno 2021, grazie alla stipula di un nuovo contratto, la mensa aziendale, in gestione alla cooperativa Articolo Uno, sarà invece accessibile negli orari serali per tutti i lavoratori in turno, previa prenotazione e grazie alla collaborazione con i settori coinvolti nei servizi svolti di notte.

Il cambiamento è frutto di una volontà precisa della Rete CAUTO: integrare quanto più possibile i lavoratori impegnati in servizi notturni, offrendo loro le stesse opportunità di sentirsi parte della cooperativa di tutti gli altri colleghi. Tale volontà si era già tradotta in un progetto – avviato nel 2018 - di coinvolgimento e partecipazione di questi lavoratori: a loro, infatti, era stato chiesto di elaborare proposte concrete di azione, frutto di reali esigenze ed espressione dei singoli e del gruppo di lavoro, nonché del dialogo interno fra operatori, capisquadra, coordinatori e responsabile. Tali azioni, valutate ed approvate dalla Direzione, erano state poi implementate nei mesi successivi.

Oggi, l’apertura serale della mensa rappresenta - quindi - un’ulteriore risposta a quel bisogno, ponendosi in continuità con il percorso avviato anni fa.

L’estensione del servizio all’orario serale, ha un ulteriore vantaggio per tutti i lavoratori, che a partire dal 7 giugno potranno liberamente e in autonomia usufruire della mensa aziendale per prenotare e portare a casa i piatti preparati. La possibilità di portarsi a casa buone pietanze già pronte può essere per alcuni di noi un aiuto nella gestione del tempo extralavorativo o più semplicemente una occasione per utilizzare quel tempo in modo diverso.

Ogni mercoledì sarà esposto il menù della settimana successiva, sarà possibile quindi identificare portate di interesse - ad un prezzo fisso a piatto a seconda che si tratti di primi, secondi o contorni - prenotando entro il venerdì le quantità desiderate, attraverso un semplice modulo presente in mensa. Le portate prenotate verranno pagate e ritirate il giorno scelto, durante la pausa pranzo.

Oltre all’apertura serale sono state implementate altre azioni di miglioramento del servizio, frutto di un’indagine interna svolta fra i colleghi che ha permesso di identificare alcuni punti sentiti come carenti. Un’azione di ascolto da parte della cooperativa utile per costruire un servizio il più possibile vicino ai bisogni dei lavoratori.