Dispensa Sociale per il territorio del Garda | Progetti innovativi | Cauto

Dispensa Sociale per il territorio del Garda

Dispensa Sociale è il modello di innovazione sociale ideato da CAUTO e gestito da MAREMOSSO. Dispensa Sociale, HUB provinciale di recupero e redistribuzione di cibo a scopo sociale, nel 2021 potenzia la propria rete sul territorio del Garda con un progetto realizzato per Garda Sociale, l'azienda consortile che riunisce 22 comuni gardesani.

Si chiama “Dispensa Sociale. Azioni di rete per ottimizzare le risorse alimentari” il nuovo progetto a cura di CAUTO e MAREMOSSO per Garda Sociale, Azienda Speciale Consortile per i Servizi alla persona dei 22 Comuni del Garda Bresciano.

La Dispensa Sociale nella forma e nell’accezione ideata da MAREMOSSO e CAUTO si pone come modello di circolarità che connette diversi attori presenti sul territorio e mediante il cibo mette a sistema l’agire sociale, ambientale e l’agire interconnessi. Il progetto ripropone il logo della Dispensa Sociale con un restyling che nel payoff comunica lo scopo di attivare azioni di rete sul territorio gardesano, mentre l’economia circolare, il cibo e legami sociali attivati dalla dispensa sociale sono rappresentati da un nuovo sistema iconico ad hoc che accompagna il logo di progetto.

Esperienza, lettura del contesto e nuove risposte.

Questo progetto, fortemente voluto dalle amministrazioni locali, si pone come azione sinergica per far fronte con maggiore efficacia ai nuovi scenari di emergenza economica a seguito della crisi messa in atto dalla pandemia, stimolando reti locali di mutualità e sussidiarietà.

Se ad aprile 2020 il rischio povertà prefigurato nelle analisi dei dati di diversi osservatori autorevoli ci parlava di un italiano su tre è a rischio povertà e il 6,5% delle famiglie in povertà assoluta - Studio Istat relativo al periodo immediatamente precedente al Coronavirus; il 20-50% in più di persone hanno chiesto supporto alimentare, soprattutto anziani e persone fragili - Caritas Nazionale; un bambino su sette è in povertà - dal Rapporto OCSE l’Italia è sopra la media Eurostat, 30 mila imprese in meno dati Unioncamera. Oggi ci troviamo di fronte a 390 mila imprese in meno secondo l’analisi di Unioncamera e nuovi problemi da affrontare. Sul territorio del Garda le richieste di supporto e l'accesso alle diverse misure promosse dai singoli comuni sono state consistenti, facendo emergere come il tema del supporto all'accesso di risorse alimentari, ma anche di supporto relazionali, debba essere oggi una priorità diffusa negli interventi sociali.

Ad oggi circa 30 aziende donatrici (tra GDO, aziende alimentari, agricole, singoli commercianti) del territorio gardesano donano regolarmente cibo alla Dispensa Sociale e sin dall’inizio della pandemia, la Dispensa Sociale operando da tempo al fianco di 13 associazioni del territorio, ha potuto raddoppiare il suo intervento riuscendo a coinvolgere circa il doppio delle associazioni con un impatto sull’utenza migliorato sia nella qualità del cibo distribuito che nella quantità.

Economia circolare driver di Comunità

Il nuovo progetto Dispensa Sociale promosso dall'Azienda Speciale Garda Sociale e sostenuto dai 22 comuni del Garda potenzierà le risorse presenti innestando le esigenze delle Associazioni e dei singoli territori raccolte in questi ultimi mesi anche in maniera differenziata.