Quando gli sprechi si trasformano in risorse | Progetti innovativi | Cauto

Quando gli sprechi si trasformano in risorse

Cauto vince il bando di Fondazione Telecom Italia per ridurre lo spreco alimentare, donando eccedenze alimentari a chi ne ha bisogno

PROGETTO IL PANE CHE UNISCE

A CURA DI: Cauto

FINANZIATO DA: Fondazione Telecom Italia

Il Pane che Unisce, un progetto della cooperativa Cauto per ridurre lo spreco alimentare, donando eccedenze alimentari a chi ne ha bisogno. Il progetto ha inoltre l’obiettivo di creare posti di lavoro: un modello di imprenditorialità sociale che trasforma gli scarti in risorse, con vantaggi economici, sociali, ambientali. Il Pane che unisce ha ottenuto il finanziamento della Fondazione Telecom Italia, partecipando inoltre alla Settimana Europea Per la Riduzione dei Rifiuti. 

Grazie al progetto sono stati creati dieci nuovi posti di lavoro, di cui cinque destinati allo inserimento di persone svantaggiate non occupate. Il Pane che Unisce si presenta quindi come una sinergia virtuosa con valenza ecologica, sociale ed economica, tesa ad ottimizzare i processi di intercettazione, recupero e ridistribuzione di tutti quei beni ancora fruibili, prima che divengano rifiuto. Queste le motivazioni del riconoscimento del patrocinio dell’Assessorato Urbanistica Ambiente ed Edilizia del Comune di Brescia e del premio “Dal dire al Fare Impresa Sociale”, assegnato nell’ambito del Salone della Responsabilità Sociale d’Impresa presso la sede dell’Università Bocconi di Milano.



Leggi la presentazione del Progetto

Ti potrebbe interessare