Scadenze rifiuti 2018 – Aziende in regola con CAUTO


ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

Scadenza 30/04/2018

Lunedì 30/04/2018 è il termine ultimo per effettuare il pagamento del diritto annuale di Iscrizione all’Albo Gestori Ambientali. Le imprese devono pagare il diritto annuale per l’iscrizione all’Albo Gestori Ambientali in base a ciascuna categoria di appartenenza.

ATTENZIONE: Se vi siete iscritti nel corso del 2018, avete già versato il contributo, diversamente, se la vostra autorizzazione è precedente, dovete procedere al pagamento entro lunedì 30/04/2018.

Per eseguire il pagamento l’impresa deve accedere alla propria area riservata. Entrando nella sezione DIRITTI è visualizzato in dettaglio l’importo dovuto e le modalità di pagamento telematico. Gli importi dovuti variano in base alla categoria e alla classe di iscrizione.

Il mancato pagamento del diritto annuale comporta la sospensione dell’iscrizione all’Albo che permane fino a quando non venga effettuato il pagamento (articolo 24, comma 7, decreto ministeriale 120/2014). Durante il periodo di sospensione l’impresa non può svolgere l’attività di Trasporto Rifiuti.

Le iscrizioni che risultano sospese da oltre un anno senza aver regolarizzato i pagamenti vengono cancellate d’ufficio senza ulteriori comunicazioni (articolo 20, comma 1, lettera f, decreto ministeriale 120/2014).

Gli esperti CAUTO provvedono al completo espletamento delle pratiche, non esitate a contattarci!

CONTATTACI

Barbara Barozzi 030 3690316

Valentina Albani 030 3690308

 

SISTRI – Sistema di controllo e Tracciabilità dei Rifiuti

Scadenza 30 Aprile 2018

Sei iscritto a Sistri? Hai più di 10 dipendenti e gestisci (produzione, trasporto, intermediazione, trattamento) rifiuti pericolosi?

Ricorda di versare il contributo annuale di iscrizione entro lunedì 30/04/2018.

Con la legge di Bilancio 2018 (Legge 27 dicembre 2017 n.205, in vigore dal 1 gennaio 2018, che ai commi 1134 e 1135 modifica il Testo Unico Ambientale) arriva la proroga al 01/01/2019 per la piena entrata in vigore del SISTRI (Sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti pericolosi).

Resta valido, invece, l’obbligo di adesione e di pagamento della quota annuale per i soggetti obbligati entro il 30/04/2018.

In concreto, viene esteso anche al 2018 il periodo transitorio del “doppio binario” durante il quale continuano ad applicarsi i tradizionali adempimenti e obblighi della tracciabilità dei rifiuti (formulari di identificazione dei rifiuti, registri di carico e scarico e MUD).

ATTENZIONE: Il Ministero dell’Ambiente emanerà un proprio decreto che fisserà le procedure per richiedere il pagamento del contributo Sistri a coloro i quali non hanno provveduto al versamento della quota negli anni passati. Preme evidenziare che, prima di procedere alla riscossione coattiva, ci sarà una prima comunicazione con sollecito di pagamento.

Gli esperti CAUTO provvedono al completo espletamento delle pratiche, non esitate a contattarci!

CONTATTACI

Barbara Barozzi 030 3690316

Valentina Albani 030 3690308

 

MUD – Modello Unico Di Dichiarazione Ambientale

Scadenza 30 Aprile 2018

Nella Gazzetta Ufficiale n. 303 del 30 dicembre 2017 è stato pubblicato il Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2017 recante “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2018”.

Dopo 3 anni consecutivi del precedente modello – introdotto nel dicembre 2014 – ed a seguito della proroga del SISTRI, entro la data del 30 aprile 2018 dovrà essere presentato il MUD con il nuovo modello.

Tra le principali novità introdotte con il nuovo Modello, l’obbligatorietà dell’invio in forma telematica o tramite PEC della “Comunicazione Rifiuti” in forma semplificata e della “Comunicazione Rifiuti Urbani”.

Ulteriore novità riguarda la “Scheda Autorizzazioni” della Sezione anagrafica, più articolata rispetto al passato e obbligatoria per tutti gli Impianti Autorizzati alla gestione dei Rifiuti.

COSA PREVEDE IL NOSTRO SERVIZIO DI CONSULENZA:

–  La presa visone del vostro registro di carico e scarico rifiuti e dei relativi formulari;

–  La predisposizione della dichiarazione MUD 2018;

–  L’invio telematico del MUD, apponendo la nostra firma elettronica in seguito al ricevimento di espressa delega scritta da parte di ogni cliente interessato (che, ai sensi di legge, resta comunque responsabile della veridicità dei dati dichiarati).

Gli esperti CAUTO provvedono al completo espletamento delle pratiche, non esitate a contattarci!

CONTATTACI

Barbara Barozzi 030 3690316

Valentina Albani 030 3690308

Richiedi informazioni