Rassegna Stampa Istituzionale 31/01/2019 Povertà, una scure su giovani e bambini


BresciaOggi – Povertà, una scure su giovani e bambini

Povertà vecchie e povertà nuove. Il problema è sempre più complesso. Se prima i più fragili erano gli anziani, adesso l’ età si è invertita e il bisogno viene dai bambini delle famiglie numerose, viene dagli under 34. Fra gli oltre 5 milioni di poveri assoluti in Italia 1,2 milioni sono minori, 1,1 sono giovani. Le famiglie con più di 3 figli sono indigenti anche se un componente ha un’ occupazione, ma pagato poco e saltuariamente. Questo  accade soprattutto al Sud, mentre al Nord si trova, fra chi non ha di che sopravvivere, un 30 per cento di stranieri regolari. «Allora sono tante e   variegate le risposte che è necessario dare, non basta nemmeno il reddito di cittadinanza impostato come politica del lavoro» sottolinea la sociologa di fama Chiara Saraceno, ricercatrice del Collegio Carlo Alberto di Torino.

L’ OCCASIONE è stata il seminario in Loggia dal titolo «Lavori in corso. Povertà in corso», momento di riflessione sulle misure messe in campo dall’ amministrazione e sulle necessità future. Ad affollare la sala Giudici molti rappresentanti delle realtà sociali coinvolte nel progetto «Città del noi» che ha creato una rete pubblico-privata per il welfare cittadino.

Fino al settembre scorso hanno ottenuto il Reddito di inclusione 875 cittadini su 2026 domande, ma non si sa se l’ esperienza sarà eliminata dal reddito di cittadinanza. La San Vincenzo accoglie trecento uomini e trenta donne, la mensa Caritas eroga 150 pasti al giorno, distribuisce 46.600 pacchi di viveri, altri 25mila ne assegna la dispensa sociale di Cauto, il Centro diurno Angolo segue 900 utenti, il Progetto Strada si occupa di 600 tossicodipendenti, Help Center di un centinaio di senza tetto alla stazione ferroviaria, in 3mila usufruiscono delle docce pubbliche. La rete degli aiuti c’ è e occorrerà fare ancora di più perché ai nodi di sempre la crisi ha sommato i suoi strascichi pesanti.

in allegato l’ articolo completo