Cena multietnica in nome della solidarietà


Convivialità, divertimento e solidarietà, sono questi gli ingredienti alla base della cena multietnica che si terrà sabato 19 gennaio, per sostenere e aiutare il dispensario del villaggio del Tendieme, nella regione del Ziquinchor a sud del Senegal, dove ancora oggi persistono situazioni di disagio e povertà.

La serata è organizzata dall’associazione Djinonaye che gestisce il progetto Tendieme, realizzato dalla cooperativa sociale della Rete CAUTO, Medicus Mundi Attrezzature.
La cena prevede un menù ricco e variegato preparato grazie all’ impegno di numerosi volontari appartenenti a diverse associazioni culturali: dalle empanadas messicane al thiere Senegalese passando per la spagnola paella, il tutto per creare un momento in cui si possa condividere non soltanto cibo ma soprattutto pensieri, racconti tra culture ed etnie diverse, portando messaggi di integrazione e condivisione.

Per partecipare alla serata, che si terrà presso la tenda della pace piazzale circolo Acli, S. Polo via Cimabue, è indispensabile prenotarsi entro venerdì 18 gennaio, via e-mail o SMS/whatsApp indicando il nome e cognome di chi prenota e il numero dei partecipanti. L‘ inizio della cena è previsto per le 19:30 con termine intorno alle 21:30.
Si propone un contributo minimo di 12,00 € a persona (minimo di 5,00 € fino ai 12 anni).

Indirizzo e-mail per la prenotazione:
acli.sanpolo@libero.it;
Per SMS o WhatsApp:
3357624349 – 3476602343 – 3407025406

In allegato il volantino della serata